La freccia

E spunta una notte rosa,

all’ombra delle case gialle

e di lampioni ambrati

 

I sentimenti di gratitudine,

sorrido al gelo e alla distanza

raggruppo tutte le cellule per farle scaldare

 

Laggiù una scaglia di luna,

e solo due stelle

una freccia e la mia direzione è la stessa

 

Grazie d’ aver risposto,

anche se a danno fatto

ma senza danno non t’avrei visto

 

M’hai sempre amato,

perchè di me hai sofferto

eppure neanche l’albero teme più l’inverno

 

Stanotte un mostro m’è venuto a cercare,

pensando di trovare paura

ha trovato un animale

 

Di nuovo pronto a solcare quel mare,

dove tu mi hai condotto

senza remi, senza barca, senza sale..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...