Racconto mai raccontato

Voglio raccontarvi di un racconto che non ho mai raccontato. E non l’ho mai fatto forse perchè non è mai successo. O forse perchè deve ancora succedere. O forse perchè non accadrà mai. Ma io lo racconto lo stesso. Tutto iniziò in nessun luogo, perchè non c’era una volta, ci fu solo poi. E’ un racconto che racconta la storia di nessuno, che è il nostro protagonista, che non è un eroe, perchè non ci sono eroi, specie se nessuno c’è. E’ la storia di nessuno che cerca il suo amore, e non lo trova, perchè oltre a lui, non c’è nessuno. E come poteva esserci l’amore se nessuno c’era. A che serve l’amore se non c’è nessuno. Ma nessuno ci provava lo stesso. Lo cercava da nessuna parte. E più lo cercava e più si convinceva che lo avrebbe trovato, il suo amore. E cerca oggi, cerca domani, iniziò a crearsi l’oggi, e il domani, e domani si creò ieri. Ma del suo amore ancore nulla. Pensò allora che forse il suo amore non era li dov’era nessuno, e così si formò un qui. Così nessuno provò a cercarlo qui. Ma ancora non lo trovava, nemmeno un indizio, o una traccia. Allora si creò la paura, quella di essere nessuno senza il suo amore. E ormai rassegnato, si fermò, fissando da nessuna parte. Fu allora che il suo amore gli parlò. Gli disse che non poteva trovarlo perchè non poteva essere l’amore di nessuno, che senso avrebbe avuto? Allora, istantaneamente, nessuno diventò qualcuno, ma come divenne qualcuno, intorno a sé si crearono tanti qualcuno. Allora nessuno, che adesso era qualcuno, provò a cercare il suo amore fra questi, ma il suo amore non c’era. Provò a chiedere a uno di loro se avesse visto il suo amore, e questo gli rispose – sono io il tuo amore – Qualcuno non riusciva a crederci, c’era riuscito! Stava per abbracciare il suo amore quando un altro si avvicinò e gli disse – sono io il tuo amore – e poi un altro – sono io il tuo amore – Qualcuno non capiva. In poco tempo, qualcuno, era circondato da tutti che gli dicevano – sono io il tuo amore – Qualcuno si impaurì un altra volta e scappò via. Come potevano essere quelli il suo amore? Chi erano poi? Ma fu proprio il suo amore a parlargli un altra volta – Come posso essere di qualcuno? Io sono l’amore di nessuno, non di qualcuno, nessuno era il mio amore, e qualcuno mi ama perchè io sono l’amore di nessuno – Qualcuno non capiva, e mentre non capiva, osservava gli altri, che non facevano nulla, e si sorprese. Gli sembravano tristi. Fermi, a dirsi l’un l’altro – io sono il tuo amore – A lungo andare cominciò a provare compassione per gli altri, anche se gli facevano paura. Un bel giorno prese coraggio. Gli andò incontrò e gli gridò – io non sono il vostro amore! – e si zittirono tutti. Ci fu un attimo di silenzio, poi iniziarono contemporaneamente ad urlarsi contro – io non sono il vostro amore! – e ci fu un gran casino. Qualcuno scappò di nuovo. Si nascose per un po’. Ma il baccano delle grida era insopportabile. Non riusciva a pensare. Sentiva quelle voci come fossero dentro di sé, sentiva la rabbia con cui aveva detto quelle parole moltiplicata per mille. Gli pareva di essere tutti quei qualcuno. Ma fra queste mille parole, all’improvviso si fece strada la voce del suo amore che gli disse – Io sono il tuo amore, ma non posso essere ne di nessuno, ne di qualcuno. Io sono il tuo amore, sei tu il mio? – Questa volta qualcuno capì. Le grida smisero di risuonare attraverso di lui. Allora si diresse nuovamente dagli altri, e con voce forte disse – io non sono nessuno, io non sono qualcuno, io sono il vostro amore – allora ci furono colori, ci furono fulmini e ci furono boati, e l’universo prese forma, e qualcuno, che prima era nessuno, che poi divenne tutti, trovò il suo amore..

Annunci

One thought on “Racconto mai raccontato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...