Gomitoli di lana

 

Nello squallore di una sbronza elegante e sobria, mi rifugio nei miei antri. Oscuri, caldi e silenziosi.

Scruto gli occhi delle bestie da soma che ho incontrato. Alcuni meravigliosi, pieni di speranza, annoverati fra i futuri musi delusi e contusi dalle droghe che scorrono a fiumi. Fiumi gialli che in gialli liquid trasmuteranno.

Altre sono spente. Raggomitolate nei fili di lana di vite insensate e vuote. Perennemente in cerca di una voce esterna che ne tracci i destini. Poveri e graziosi, ottimi arredi in movimento per le strade piovose.

Rimango lucido. Continuo a bere..

 

La solitudine notturna ci accomuna tutti, ci rende uguali davanti al tribunale delle sentenze morali.

Coscientemente incoscienti?

Incoscientemente coscienti?

La legge è uguale per tutti. Ma più bevo, adesso, e più son lucido.

Scherzi del cervello.

 

Disegno una maniglia sul muro dietro al letto. Uscita d’emergenza.

Impungo la maniglia, chiudo gli occhi, e i contorni di una porta si illuminano formando una scritta:

 

Le Nostre Azioni Sono Assaggi Amari Dei Frutti Degli Alberi Del Paradiso!

 

 

Annunci

2 thoughts on “Gomitoli di lana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...