Nuove stagioni

 

Eppure qualcosa richiama la mia attenzione

Batter d’ali colorate e occhi rossi in fondo al fiume

Queste pupille sbarrate nel sonno

Ricamano un fuoco senza spessore

Bagliori notturni che squarciano sogni ormai non più tali

 

E mi scordo sempre dell’inverno

E mi stupisco quando arriva e mi prende alle ossa

Ma è bello dimenticare le stagioni

Dimenticarsi la primavera e il suo ritorno

Riscoprendo vite sepolte dal gelo

 

Stanco degli incubi a cui do forma

E di intangibili creazioni che continuo a modellare

Conveniva non saper nulla

Evitare sbagli che alleggeriscano il cuore

E che come lumache fanno sbavare

 

Eppure qualcosa mi sposta lo sguardo

Mi tira i capelli e mi mostra del fango

Sento grumi che scorrono dentro e a fondo

Soffocando qualcosa che non può respirare

E adesso quest’acqua è solamente un nuovo bere..

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...