Il tempo è denaro

 

Avrei tanta voglia di parlare con qualcuno adesso.. Tanta voglia di esprimere in formule magiche, parole, qualcosa, qualsiasi cosa.. Ma in casa tutti dormono, e forse anche tutto il mondo dorme stanotte. Io no. Non ci riesco. Non mi va.. Potrei parlare con la gatta. Si, però.. Non ci posso proprio parlare. Cioè.. E’ comunque un gatto. Al massimo miagola. E non ho voglia di stare qui a miagolare.. Vorrei parlare con qualcuno, di quello a cui sto pensando. Ma anche se uscissi, credo che non troverei nessuno. E mi sa anche che se trovassi qualcuno, sono certo che non si fermerebbe a parlare con me.. Mi sono svegliato troppo presto stamattina. Non mi pare di aver dormito.. Sono stato disteso, sotto le coperte, in compagnia di mille parole che si parlano nella mia testa con la mia voce..  Capito? Usano la mia voce! Il cielo, fuori, è bianco, bianchissimo.. E c’è una quiete strana.. Un silenzio calmo, che non si sente con le orecchie. Un silenzio che non ha un suono. E Come potrei mai sentirlo altrimenti?  Quello che usualmente si chiama silenzio è solo scarsità di rumori.. Quando ero piccolo, e come stamattina, mi alzavo troppo presto, associavo il silenzio al rumore che faceva il frigorifero in cucina. Per me, quello era divenuto il silenzio.. Ma è difficile parlare di questo, soprattutto scriverlo. Vorrei tanto saperlo spiegare, poter scrivere quello che i miei pensieri mi dicono in questo momento.. Ma è impossibile. Vanno troppo veloci, più veloci della luce! Non faccio in tempo a battere la prima lettera che sono già lontani. I pensieri dico. Se solo ci fosse qualcuno con cui parlare.. Ci riuscirei meglio. Ci metto meno a parlare che scrivere.. E’ che non arriva mai qualcuno nel momento giusto a dirti – Ciao, ti va di parlarmi? – E quando magari arriva pensi subito – Ma che vuole questo? –  e finisce che non ci parli nemmeno.. Guardo dalla finestra e tutto mi sembra immobile, o forse lo è davvero.. Il tempo qui si è fermato. Forse è colpa mia. Credo di averlo rotto. Come il quadrante del mio cellulare che segna le 5:55 del mattino ormai, e non mi stupisco di questo.. Quello che ho fatto ieri c’entrerà di sicuro. E infatti torna. Che fatica.. Di dormire oramai non se ne parla più. Quest’insonnia dura da giorni, o forse da quando ne ho ricordo. Adesso esco. Vado a fare due passi, che ci resto a fare qui? Chiedo consiglio alla gatta. E lei prontamente annuisce, dalla sua saggezza felina, dalla sua percezione più estesa della realtà. Mi vesto. Magari fuori troverò un pazzo, o un alcolizzato, o un qualsiasi essere umano con cui fermarsi un attimo a parlare. Magari mi racconterà di quando era giovane, o dei suoi sogni, o dei suoi figli ormai cresciuti, o forse tenterà di farmi del male. Ma non mi importa. Ben poco importa. E questa non è una cosa triste, o detta con tristezza. E’ una delle sensazioni più incredibili che si possa provare nella vita.. Invece, una delle cose che importa, è trovare qualcuno, almeno ogni tanto, con cui parlare. Anche solo del tempo, anche solo delle condizioni del traffico, anche solo del culo di una tipa appena passata. Tanto si parla sempre di parole. Formule magiche, in grado di modificare qualsiasi cosa e percezione. Seducenti e oscure, le parole. Come diceva un tipo, le parole sono importanti. Solo se c’è qualcuno che le ascolta però, aggiungo io. Ovvio. E allora che sia ovvio anche per il proprio parlarsi addosso. Verso il chiaccherarsi in testa..   Vorrei trovare qualcuno per sentire cosa ne pensa. Vorrei sapere la sua, che si fermasse con me cinque minuti a raccontarmela.. Ma qui tutti corrono. Vanno tutti di fretta, rincorsi dal nulla da cui sono apparsi. Non hanno tempo per parlare, non ce l’hanno più.. In fondo li capisco. Il tempo è denaro. E il denaro è veramente una menata di cazzo..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...