Sabbia

 

Si sente solo il vento che soffia tra le foglie che non ci sono.

In questo deserto arido di arbusti spelacchiati.

Il diluvio ha spazzato via tutto

Portando con se brutti e vecchi ricordi.

Adesso non c’è più un rigagnolo d’acqua e le piante stanno appassendo.

In questo deserto dove tutte le direzioni sembrano uguali

Dove ogni granello di sabbia sembra avere la sua importanza

Depongo una parte di me a seccare al sole.

Forse qualcuno arriverà, ad alleviare la sua sete

A fargli mettere radici e fiorire.

Forse sarà un serpente, forse un gabbiano, forse solo l’ombra di ciò che rimane di questa realtà.

Io la lascio qui.

Come una medusa trovata da un bambino sulla spiaggia,

Aspettando che si liquefaccia.

Che si fonda con la sabbia. Che possa penetrare nelle profondità della terra

Raccontando tutto quello che ha visto e vissuto.

A me non serve più.

Non mi serve più niente.

Sto qua, nel deserto, a contare granelli di sabbia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...